ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Curare l'ambliopia con l'occlusione

Il metodo riconosciuto per curare l'ambliopia è tramite l'occlusione. Lo scopo è costringere a risvegliare l'occhio pigro. Più si costringe l'occhio meno valido, migliori saranno i risultati.

a cura di: Prof. Paolo Nucci (oculista)

A mia figlia, di cinque anni, due anni orsono è stata diagnosticata un'ipermetropia con strabismo. L'uso delle lenti e dell'occlusore hanno migliorato solo lievemente il difetto. Dopo un anno di cura nello stesso centro, abbiamo cambiato oculista ed ortottista. Quest'ultima sostituì l'uso del cerotto occlusore con un cerotto trasparente che se non ricordo male si chiama Press-on. Da un anno a questa parte la bambina è notevolmente migliorata, e anche l'uso di questo cerotto facilita la terapia perché la bambina non lo avverte come un "nemico" in quanto, essendo trasparente, le permette di guardare con entrambi gli occhi, anche se in maniera diversa. Vorrei sapere perché, se questa terapia da risultati così buoni, non può sostituire definitivamente il "cerotto da pirata"?

Sono veramente sorpreso dai fantastici risultati che il genitore segnala. Esistono numerose ragioni che dovrebbero renderci scettici a proposito di questa esperienza

La terapia dell'ambliopia è una terapia penalizzante (e su questo non ci sono dubbi!): lo scopo è costringere il piccolo a risvegliare l'occhio pigro. Mi sembra abbastanza ragionevole che più si costringe il paziente ad usare l'occhio meno valido, migliori e più rapidi saranno i risultati. Il cerotto non è un nemico, ma deve dare fastidio! Se non dà noia o è inutile o non sta penalizzando come dovrebbe. In termini di compliance (collaborazione del paziente), se l'occlusione non è completa (a pelle), un piccolo di 3-4 anni normalmente guarda al di sopra (o al di sotto) dell'occhiale sul quale abbiamo applicato il Press-on, rendendola inutile. E' improbabile che la maggior parte degli oculisti non avalli una terapia che offre gli stessi risultati con costi minori per il paziente: si tratterebbe di un'attitudine suicida.

Nel suo caso io attribuirei il successo della terapia all'età ed alle migliori performance di una bimba di cinque anni rispetto ad una di quattro, o, volendo esser più malizioso, vedo dietro questa miracolosa esperienza il furbo tentativo di riportare alla luce una terapia obsoleta per buona parte degli oftalmologi pediatri. Due postille: il Press-on non è neppure conosciuto oltre Oceano, a patto che si accetti la teoria che in America la competenza medica sia maggiore. che non passi l'idea che per gestire l'ambliopia sia necessaria l'ortottista (professionista validissima, ma non indispensabile in questo caso): un oculista è in grado di guarire un'ambliopia in assoluta autonomia!

5/2/2001

8/10/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Curare l'ambliopia con l'occlusione"

Bendaggio dell'occhio
Il trattamento per l'ambliopia prevede il bendaggio dell'occhio, cioè la copertura dell’occhio sano con un cerotto o bendaggio per riattivare "quello pigro".
Bendaggio occlusivo
Le è stata diagnosticata l'ambliopia e le hanno consigliato il bendaggio occlusivo.
Strabismo dalla nascita
E' affetta da strabismo dalla nascita. Mi hanno consigliato l'occlusione dell'occhio sano per evitare l'ambliopia per tre ore al giorno.
Gli è stata diagnosticata la sindrome di Duane
Sindrome di Duane: le cure per un bambino di due anni. Apparentemente non soffre di particolari disturbi ma non ha superato il test dell'ambliopia.
Strabismo e febbre
Lo strabismo come conseguenza di episodi febbrili è solitamente dovuto ad una paralisi benigna del sesto nervo oculomotore o nervo abducente.
Strabismo nel bambino piccolo
Mio figlio di un anno presenta un leggero strabismo. Non bisogna allarmarsi nei primi mesi, ma se persiste lo strabismo richiede la visita dall'oculista.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Consigli di puericultura per il neonato
Post parto e neonati: proponiamo alcuni consigli di puericultura per facilitarne il compito nei primi mesi di vita del neonato.
Il sorriso dei bimbi. Il miracolo delle emozioni dalla vita prenatale all'adolescenza
Il linguaggio delle emozioni è attivo da prima della nascita
Nei
Occorre considerare principalmente i cambiamenti di dimensione, colore, struttura e alterazioni dei margini dei nei.
Glaucoma
Una storia famigliare di glaucoma non aumenta l'incidenza della malattia negli altri componenti della famiglia.
I dentini
Quando spuntano i primi dentini? Quali sono i “fastidi” legati alla comparsa dei dentini? Bisogna avere cura dei denti da latte? I consigli del Pediatra.

Quiz della settimana

Da che cosa è provocato il singhiozzo?
Una contrazione della laringe
Una contrazione del muscolo diaframma
Cause sconosciute
Una contrazione della faringe