ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Sviluppo puberale in un maschio

E' normale che un bambino di nove anni abbia già alcuni peli sugli organi genitali, i primi punti neri al naso e un sudore puzzolentissimo. A che età inizia lo sviluppo per i maschi e come avviene?

a cura di: Dott. Enrico Solito (pediatra)

Come avviene lo sviluppo puberale in un maschio? E' normale che un bambino di nove anni abbia già alcuni peli sugli organi genitali, i primi punti neri al naso e un sudore puzzolentissimo. A che età inizia lo sviluppo per i maschi e come avviene?

Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine. Come nelle femmine, sono stati identificati degli stadi di sviluppo (che noi chiamiamo stadio 1, 2, 3, 4, 5 di Tanner). Nei maschi si esaminano i genitali (G1, 2, 3, 4, 5) e i tipi di peli (P1, 2, 3, 4, 5). Esistono ampie variazioni individuali, ma in genere le cose avvengono come le descriviamo.

G1 e P1 descrivono l'assenza di ogni sviluppo, il bambino prepubere. Uno dei primi segni (G2) è l'ingrossamento dello scroto e dei testicoli, senza aumento del pene: vi è una molto iniziale iperpigmentazione dello scroto. Questo avviene tra i 9,5 anni e i 13 anni e 8 mesi. Nella fase successiva (G3) vi è ulteriore crescita di scroto e testicoli con aumento del pene, specie in lunghezza: siamo tra 10 anni e 9 mesi e 14 anni e 11 mesi. Nel G4 c'è aumento del pene in spessore e sviluppo del glande, con ulteriore crescita di scroto e testicoli e forte iperpigmentazione dello scroto: tra 11 e 9 mesi e 15 e 10 mesi. L'ultima fase, G5, con genitali adulti, viene raggiunta tra 11 anni e 10 mesi e 17 anni.

Dal punto di vista dei peli il primo segnale (P2) vede peli lunghi poco pigmentati, sottili, lisci o poco arricciati, soprattutto alla base del pene. Questo avviene tra 11 anni e 3 mesi e 15 anni e 7 mesi. Nel P3 appaiono peli più grossi, arricciati, sparsi sul pube (11 anni e 10 mesi - 16 anni) mentre nel P4 ci sono peli uguali a quelli dell'adulto ma su una superficie minore (12 e 2 mesi - 16, 5). I peli "adulti" sono raggiunti tra i 13 e i 17,5 anni.

Quindi, come avrà notato, in genere c'è prima l'ingrandimento dei testicoli e poi la comparsa dei primi peli. Le prime eiaculazioni avvengono dopo circa un anno dall'iniziale ingrandimento dei testicoli, in genere insieme a P2. Dopo un po’ compare l'acne, la traspirazione ascellare: assai più tardi invece la peluria intorno all’ano, quella facciale e il cambiamento della voce.

La sua descrizione di "pochi peli" non ci consente di rispondere direttamente alla domanda: vanno considerati tutti gli elementi su esposti ed anche altri (per esempio la crescita del bambino, che durante lo sviluppo sessuale è molto accelerata). Esistono molte malattie che possono anticipare in modo anomalo lo sviluppo, ma prima di allarmarsi è necessario capire se quello che lei ha visto è un vero inizio di sviluppo (non sembra, visto che parla solo di peli e piuttosto genericamente). Nel dubbio tuttavia si impone una visita del bambino.

11/11/1999

30/11/2017

I commenti dei lettori

Buongiorno !! :) mio figlio ha appena compiuto 13 anni e alto 153 e pesa 33 kg , non'à ancora niente che descrive la fase dello sviluppo mi inizio un pò a preoccuparmi :( devo farlo vedere da qualche specialista ?? sentivo parlare della hg per una crescita ormonale ma..... cosa mi consigliate .Grazie salvatore

salvatore (MB) 11/09/2012

Anche io ho un bambino che ora ha 10 e mezzo ma già da un anno ha peli lisci sui genitali che non hanno avuto sviluppo e un sudore molto forte. L'ho portato a visita, mi è stato detto che sono i primi segni di sviluppo ma ho sempre il dubbio che possa esseri qualcosa a livello endocrinologico. Personalmente ho il morbo di basedow e quindi ho timori che possa avere una tiroide con problemi. Come fugare i miei dubbi? ci sono esami ematici che potrei fargli fare?

Paola (RM) 08/10/2012

Paola, i segni di sviluppo puberale (testicoli ingrossati, peluria pubica e/o ascellare, sudorazione maleodorante e aumento della crescita in statura) non c'entrano con quelli dell'ipertiroidismo (dimagrimento, iperattività, disturbi del sonno, tachicardia). Non servono esami, basta una visita pediatrica per accertare la situazione.

Giuseppe Varrasi, pediatra (BS) 08/10/2012

Io ho un ragazzo di 12 e5 mesi e già un anno che si sono ingrossati i testicoli a cambiato odore, a peluria nelle parti intime molto scuri e ricci, tante volte anche prima di questi cambiamenti gli s’induriva, da un mese ha cominciato a masturbarsi, e ha avuto la prima eiaculazione. Sono un Po preoccupata perche, lo vedo ancora piccolo. Grazie Tina

tina (RM) 22/10/2012

mio figlio è alto 1,85 circa fisico atletico, ha 17 anni e dieci mesi, trovo che il suo pene sia piuttosto corto, inoltre si restringe in punta ..vorresi un parere

Lilly (MI) 10/11/2012

per tina rm; come fai a sapere tutte queste notizie? tuo figlio si confida così intimamente?

claudio (RM) 28/12/2012

per lilly mi; tuo figlio ha 17 anni e dieci mesi, cioè ha 18 anni; il pene non ha una regola di lunghezza, c'è chi lo ha più lungo e chi meno lungo; come ben saprai, bastano anche nove centinetri; certo tutti vorrebbero avere un pene maxi, la Natura è così! Ci dobbiamo tenere quello che ci assegna.

claudio (RM) 28/12/2012

scusate se sono un po' in ritardo ma ho scoperto adesso questa pagina allora la mia domanda è quanto manca a mio figlio per la prima eiaculazione? (o sviluppo ) allora descrivo i sintomi ha 12 anni ha i testicoli che sono grandi dal 4 al 5 (rispetto al pallometro non so se si chiama cosi e non so se mi avete capito) il suo pene è di 6.5 cm e a iniziato da poco lo sviluppo e gli ho visto dei peli grossi e ricci intorno al pube la voce è un pochino bassa ma non molto e è bassino 1,45 mi potete rispondere per favore grazie in anticipo

jacopo (TM) 17/03/2013

Il mio bambino ha 10 anni e mezzo e la Pediatra mi ha detto che ha i genitali al secondo stadio dello sviluppo può essere normale che sia così anticipato lo sviluppo puberale in base all'età?

daniel (AR) 09/08/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Sviluppo puberale in un maschio"

I problemi dell'adolescenza
Nell'adolescenza l'individuo cerca di adattare la personalità alle nuove condizioni prodotte dalle trasformazioni fisiche.
Pubertà precoce
Pubertà precoce significa avere dei segni della pubertà (aumento di volume delle mammelle o dei testicoli) prima dell'epoca normale.
Telarca
Il telarca, lo sviluppo delle ghiandole mammarie e quindi del seno, avviene in media intorno ai dieci anni e mezzo.
Asimmetria del seno
L'asimmetria dello sviluppo del seno è un'evenienza abbastanza frequente, ma non sempre è un problema.
Associazione Famiglie di Soggetti con Deficit dell'Ormone della Crescita
L'Associazione Famiglie di Soggetti con Deficit dell'Ormone della Crescita è composta da genitori che hanno i figli in terapia con l'ormone della crescita.
Crescita dopo la pubertà
La crescita media di una ragazzina dopo il menarca è di 5 - 7,5 centimetri, seppur con grosse variazioni individuali.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Gioca con i nostri capelli
Il mio bambino ha il vizio di giocare con i nostri capelli. Non bisogna preoccuparsi troppo, dato che questa abitudine non porterà alcun danno.
Ingrossamento delle adenoidi e allergia: esistono studi scientifici nei bambini?
La Sindrome Allergica Orale si manifesta dopo pochi minuti dal contatto con alcuni alimenti con edema delle labbra, prurito al palato.
Laringomalacia
La laringomalacia è un disturbo congenito della laringe caratterizzato da uno stridore inspiratorio e da un'ostruzione delle vie aeree.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono piccole dilatazioni delle vene che raccolgono il sangue della regione anale e perianale. Frequenti in gravidanza.
Ph saliva e ricorrenza delle carie
Effettuare l'esame del ph della saliva perché ha sempre tante carie. Può essere utile? I consigli dell'odontoiatra.

Quiz della settimana

Che cosa è la melanina?
Una sostanza che favorisce il sonno
Un pigmento colorante che si trova anche nella pelle e nei capelli
Un enzima contenuto nelle mele
Una sostanza tossica per la cute