ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ha il tampone faringeo sempre positivo

Mia figlia di quattro anni da un anno risulta, ad ogni esame del tampone faringeo, positiva alla presenza di Streptococco. Quali sono i motivi di questa persistenza?

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Mia figlia di quattro anni e mezzo da un anno risulta, ad ogni esame del tampone faringeo, positiva alla presenza di Streptococco. La TAS è sempre regolare e così gli altri valori del sangue. Il problema si è manifestato inizialmente in seguito alla scarlattina, contratta per due volte nel giro di pochi mesi. In questo anno, abbiamo somministrato a mia figlia quattro diversi tipi di antibiotici e un ciclo di iniezioni di penicillina. Quali possono essere i motivi di questa persistenza dell'infezione?

La persistenza in gola dello streptococco beta-emolitico di gruppo A dopo una corretta terapia antibiotica, che ha ottenuto la guarigione della scarlattina o, più spesso, di una tonsillite purulenta, non è infrequente, poiché viene riscontrata in circa il 12-15% dei casi. I germi che continuano a persistere in gola, se si esegue un tampone faringeo, rimangono sensibili alla penicillina, ma, nonostante ciò, non vengono eradicati.

Per questo fenomeno, che effettivamente appare un po’ strano, sono state formulate varie interpretazioni: presenza in gola di altri germi, detti saprofiti, che producono beta-lattamasi, cioè enzimi che sono in grado di inattivare l’antibiotico reinfezioni dovute allo stesso streptococco (da parte di altri membri della famiglia); terapie antibiotiche interrotte troppo presto o assunte a dosaggi incompleti; eradicazione di germi, come lo streptococco alfa-emolitico, che competono con lo streptococco beta-emolitico di gruppo A a livello faringo-tonsillare; ricolonizzazione con streptococchi beta-emolitici di gruppo A di tipo diverso; "tolleranza" alla penicillina. Si è arrivati alla conclusione che questi pazienti, che continuano ad albergare in faringe lo streptococco anche dopo il trattamento antibiotico, ma che si sa che sono scarsamente contagiosi e che non corrono un maggior rischio di malattia reumatica, vanno lasciati stare, a meno che non ci sia in famiglia qualcuno che fa una profilassi antireumatica.

Di conseguenza, quando viene riscontrato un tampone faringeo positivo per lo streptococco beta-emolitico di gruppo A, si cura il paziente con l’antibiotico (una sola volta), e non si ripete il tampone faringeo alla fine della terapia, proprio perché il riscontro di una positività dell’esame non riveste carattere patologico, e rischia di far entrare il bambino in una spirale perversa, come è accaduto in questo caso. Non è perciò corretto il trattamento, che spesso va avanti per mesi o anni, di bambini con tampone positivo, ma asintomatici.

30/8/1999

22/2/2012

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

I commenti dei lettori

Mio figlio ha 13 anni e da 2 anni risulta positivo allo streptococco beta-emolitico. Inizialmente i valori della TAS era 2010 e quello del PCR 89.9. E' stato sottoposto prima a delle terapie antibiodiche (ZIMOX e RIFADIN) e,in seguito, ha effettuato un ciclo di punture di BENZILPENICILLINA BENZATINICA, facendone una ogni 21 giorni per un anno e mezzo. Dopo questi tentativi il valore del PCR è rientrato, mentre quello della TAS è rimasto ugualemente molto eleveto; tuttavia ha trascorso circa 6-7 mesi senza ammalarsi e senza accusare dolori articolari. Al momento ha saltuariamente la febbre e accusa sintomi come dolori articolari e stanchezza. Rifacendo il tampone faringeo, è risultato nuovamente positivo. Potrei sapere cos'altro devo fare per cercare di eliminare il batterio?

vito (LE) 02/01/2012

mia figlia di 3 anni e 8 mesi per tre volte in tre mesi dopo cicli di antibiotico risulta sempre positiva al tampone ...

nadia 23/01/2012

ciao sono annamaria, la mamma di un bambino di dieci anni che in tre mesi è stato contagiato per tre volte dallo streptococco tra cui le prime due dalla scarlattina, sono stanca, dico ma in dieci anni mai un contagio ed in tre mesi tre volte..... adesso lo stiamo curando con il terzo antibiotico sperando di sradicare il batterio,,,,, c'e' qualcuno che ha avuto la mia stessa esperienza? grazie

annamaria (TP) 14/05/2012

Stessa cosa é successa a me col mio piccolo. Marzo, maggio e febbraio 2013 sempre sta scarlattina. Una cosa FONDAMENTALE che non ho fatto é stata quella di cambiare ciucci e spazzolini. Tutta la famiglia si deve fare il tampone xché probabilmente qualcuno fi noi continua a portarla in casa.

Federica (BZ) 11/02/2013

mio figlio di quasi 6 anni ha la tas a 1530, la ves a 20, i globuli bianchi a 10,7, neutrofili a 30,4, i linfociti a 55,9, ha un'ipertrofia tonsillare, siamo in attesa degli esiti del tampone faringeo, potrebbe aver contratto lo streptococco betaemolitico? quali sono le cure per abbassare la tas (in famiglia c'è la nonna con insufficienza renale cronica). gradirei una risposta da un medico competente in materia. piera 81

piera 23/04/2013

Piera, trovare il TAS (titolo anti-streptolisinico) alto è come avere gli anticorpi alti DOPO una malattia infettiva o una vaccinazione: NON è una malattia, ma solo un segno del passaggio dello streptococco e assolutamente NON richiede alcuna terapia, in assenza di altri segni di infezione in corso.

Giuseppe Varrasi, Pediatra (BS) 24/04/2013

Buonasera vorrei sapere quale farmaco puo', al meglio, sostituire la benzilpenicillina quando il soggetto e' allergico, con prolasso della mitrale e microalbuminuria e macroematuria? Grazie.

lory (TA) 02/05/2013

 

buon pomeriggio a tutti mia figlia Arianna di 9anni e 8 mesi risulta sempre positiva allo streptcocco beta emolitico gruppo A da tre anni circa fatti tutti i cicli di antibiotico ma senza mai risutati positivi!ma la cosa piu strana che non ha ne mal di gola ne febbre l'unica cosa che gli escono dalla gola placche grandi di colore giallastro e di odore sgradevole non so cosa fare per togliere questa brutta infezione!

viviana (BN) 18/07/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Ha il tampone faringeo sempre positivo"

Impetigine
L'impetigine è una comune infezione della pelle, causata da germi quali lo Streptococco e lo Stafilococco.
Piodermite
Con il termine piodermite si intende una infezione da batteri della pelle. Sono numerosi i tipi: si va dalla impetigine al foruncolo e alla erisipela.
Scarlattina: sintomi e cura
I sintomi della scarlattina nei bambini sono febbre, arrossamento diffuso, faringotonsillite. E' una malattia esantematica causata dallo Streptococco.
TAS elevato nel sangue
Il TAS rappresenta la produzione di anticorpi in risposta ad una infezione da Streptococco. Da solo, non è segno di malattia reumatica in corso.
Infezione da Streptococco nel neonato
L'infezione da streptococco beta-emolitico gruppo D può provocare infezioni neonatali molto gravi che solitamente compaiono nei nidi ospedalieri.
Tampone faringeo a scuola: contro la scarlattina
Perché questo test all'ingresso alla materna? Serve a prevenire la scarlattina e altre infezioni da streptococco.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

A sei anni cammina ancora sulle punte dei piedi
Quale ginnastica deve fare un bambino che cammina sulle punte dei piedi? È importante verificare che la deambulazione si normalizzi dopo i tre anni di età.
Dermatite atopica: quanto spesso lavare il bambino?
Quanto spesso lavare la pelle del bambino con dermatite atopica? La pelle è secca e soffre i lavaggi energici.
Far vedere la televisione a un bambino piccolo
E' preferibile far vedere una TV per bambini adatta al suo livello di sviluppo, con orari ben scanditi, in compagnia di un adulto.
Che cosa sono gli episodi di ALTE?
Mia figlia ha avuto nei primi mesi di vita numerosi episodi di ALTE, ma si è sempre ripresa.
Regressione spontanea del reflusso vescico-ureterale
Se il reflusso vescico-ureterale è di basso grado può risolversi spontaneamente.

Quiz della settimana

L'andatura di un bambino in punta di piedi
È considerata normale fino ai due anni di vita
E' sempre patologica
Richiede quasi sempre un intervento chirurgico
Va trattata fin dall'inizio con plantari