ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Dare vitamine con l'antibiotico?

Dare vitamine con l'antibiotico è una vecchia ed inutile abitudine. L'uso ripetuto di antibiotici non comporta particolari problemi per la crescita del bambino.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Il pediatra ha la tendenza a non dare mai vitamine o fermenti lattici o non so cos'altro quando si deve curare un bambino con antibiotici, è una cosa che si lascia decidere ai genitori, mi sembra che sarebbe utile avere qualche consiglio in più!

Con gli antibiotici comunemente usati e per i tempi di somministrazione inferiori o uguali a 10 giorni di terapia non esiste, nemmeno ipoteticamente, la possibilità di creare "disvitaminosi", cioè uno stato patologico causato dal deficit di un o più vitamine. Aggiungere le vitamine alla terapia antibiotica fa parte perciò di una falsa cultura e di una vecchia abitudine che andrebbe peraltro abbandonata.

L'uso ripetuto di antibiotici non comporta particolari problemi per la crescita del bambino come pure la somministrazione di cortisonici per via aerosolica, ai dosaggi consigliati. I fermenti lattici possono aver una qualche utilità in soggetti trattati con antibiotici, al fine di prevenire la diarrea da antibiotici. Gli studi controllati sono fino ad oggi scarsi, ma alcuni dimostrerebbero che, ricorrendo alla batterioterapia orale, è possibile ripristinare più rapidamente la condizione di equilibrio della flora intestinale che l'antibioticoterapia può alterare.

1/1/1997

1/12/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Dare vitamine con l'antibiotico?"

Il sodio
Il sodio si trova in quasi tutti i cibi, soprattutto nel cloruro di sodio (il sale comune). Una carenza di sodio causa calo della pressione, crampi, debolezza.
Il rame
La percentuale di rame contenuta nei vegetali varia a seconda del contenuto di minerale nel terreno su cui vengono coltivati.
E' necessaria la profilassi con Vitamina K in un neonato?
Il neonato è carente di vitamina K ed è importante fornire una supplementazione.
Lidocaina e solvente dell'antibiotico
L'idocaina è un anestetico locale ampiamente usato per le iniezioni intramuscolari di vari tipi di antibiotici.
Il magnesio nei bambini
Il magnesio è un macroelemento contenuto negli alimenti di origine animale e vegetale. Perché è fondamentale per la crescita dei bambini.
La vitamina A
La vitamina A: dove si trova, a che cosa serve e quali problemi causa la sua carenza.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Craniostenosi
Con il termine di craniostenosi si intende una malformazione del cranio dovuta ad un’alterazione dell'ossificazione.
I disturbi del sonno
I disturbi del sonno: quando il bambino ha paura di addormentarsi da solo.
Sottopeso
Mia figlia di 15 mesi mangia regolarmente, è una bambina molto attiva, ma è sottopeso. La pediatra dice che l'importante che stia bene.
Giorni fertili: in quali giorni del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta?
In quali giorni fertili del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta. Come calcolare la data dell'ovulazione.
Lo svezzamento dopo il sesto mese
Dal sesto mese di vita compiuto si può iniziare lo svezzamento, cioè l'integrazione di cibi solidi e semisolidi.

Quiz della settimana

Quale fra le seguenti affermazioni sulle caratteristiche del latte materno è più corretta?
Il latte materno ha caratteristiche nutritive che variano durante le varie ore della giornata
Il latte materno normalmente non ha necessità di essere analizzato in laboratorio
Il latte materno ha una composizione che varia durante la poppata
Tutte le precedenti risposte sono esatte