ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

l'otorinolaringoiatria

Orecchio, naso e gola sono le sedi più colpite.

otorino otorinolaringoiatra vertigini adenoidi otite orecchie naso gola

L'otorino

L'otorinolaringoiatra: orecchio, naso e gola sono le sedi più colpite.

  • Boel-test

    Il Boel test è un test comportamentale in grado di fornire informazioni non solo sull’udito del bambino ma anche sulle sue capacità uditiva e motoria.

  • Laringomalacia

    La laringomalacia è un disturbo congenito della laringe caratterizzato da uno stridore inspiratorio e da un'ostruzione delle vie aeree.

  • Lo sviluppo dell'udito

    Già all'interno del pancione della mamma il feto è in grado di avvertire i suoni. Scopri come si sviluppa il senso dell'udito.

  • Laringospasmo

    Il laringospasmo è una patologia particolarmente frequente tra uno e tre anni, anche se può colpire altre età. Improvvisamente, in genere in piena notte.

  • La stanza del sale

    Nella stanza del sale si crea un ambiente nel quale vengono rilasciate delle microparticelle di cloruro di sodio che raggiungono le alte e basse vie aeree.

  • Pierre-Robin

    La Sindrome di Pierre Robin è una anomalia cranio facciale caratterizzata da mandibola piccola con arcate dentarie alte.

  • Asma e raffreddore

    Ogni volta che ha il raffreddore gli viene anche l'asma. Come fare per evitarla.

  • Ha catarro nelle orecchie e ci sente poco

    L'otite media secretiva è caratterizzato dalla formazione nella cassa del timpano di un versamento siero-mucoso o muco-gelatinoso.

  • Respiro affannoso nel neonato

    Nel corso del primo anno di vita e specialmente nei neonati prematuri, i movimenti respiratori possono essere irregolari.

  • La raucedine: voce rauca o afona

    La raucedine con voce rauca o afona è segno di infiammazione della laringe e delle corde vocali.

  • Stomatite aftosa

    La stomatite aftosa è una infezione ricorrente della bocca, costituita da vescichette dolorose (afte) sulla mucosa labiale, linguale o gengivale.

  • Ha mal d'orecchio? Piange sempre

    L'otalgia (mal d'orecchio) può essere una causa di pianto nel neonato.

  • Epistassi: il sangue dal naso

    Il sangue dal naso: l'epistassi è un disturbo molto comune nell'infanzia.

  • Otiti ricorrenti

    Le otiti sono infezioni acute dell'orecchio che possono essere ricorrenti nei bambini piccoli.

  • Apnea notturna nei bambini

    Molti bambini soffrono di apnea notturna. La terapia consigliata dal Pediatra.

  • Lingua a carta geografica

    La lingua a carta geografica detta anche glossite migratoria benigna.

  • Meningite e difetto dell'udito

    La meningite è una grave infezione che colpisce il sistema nervoso centrale e che può essere causata da molti germi diversi.

  • Il mal d'orecchio nei bambini

    Il primo sintomo del mal d'orecchio dei bambini è il pianto. Spesso la causa è il raffreddore. Fondamentale è il lavaggio nasale.

  • Difetti di pronuncia

    Con il nome di dislalie si intendono dei difetti di pronuncia, che si esprimono con l’incapacità a pronunciare la S, la Z, la R.

  • La laringite

    La laringite è una malattia frequente causata da virus, determinata da una infiammazione della laringe e della parte alta della trachea.

  • Timpanogramma piatto

    Il timpanogramma è un esame che permette di misurare l'elasticità del timpano e dunque la salute dell'orecchio.

  • Prevenire le otiti con un chewing-gum?

    L'uso del chewing-gum, favorendo il riflesso della deglutizione e di conseguenza l'apertura delle tube di Eustacchio, può prevenire le otiti.

  • Otiti ricorrenti: perchè si ripetono?

    La ripetizione di episodi di otite media acuta in un bambino devono fare considerare se ci sono eventuali condizioni favorenti.

  • Ipoacusia: ci sente meno

    Ipoacusia: ci sente meno perché ha il catarro nelle orecchie. Ho paura che resti sordo.

  • Otite e reflusso gastro-esofageo

    L'associazione tra otite media effusiva e reflusso gastro-esofageo è stata dimostrata.

  • Uso del rinowash

    Il mio bambino soffre di naso chiuso. E' consigliabile l'uso di rinowash al posto dell'aerosol ad ultrasuoni? I consigli dell'allergologo.

  • Cerume

    Il cerume è un prodotto normale dell'orecchio. Il problema sorge quando il cerume si compatta e diventa un vero e proprio tappo di cerume.

  • Quando ha il raffreddore le viene l'otite

    Il raffreddore può essere causa di otite per colpa dell'accumulo di muco nel naso.

  • Linfonodo ingrossato

    Abbiamo riscontrato due versioni contrastanti per la cura di un linfonodo ingrossato. A chi dobbiamo credere?

  • Stenosi congenita dei canali lacrimali

    I suoi occhi continuano a lacrimare malgrado sia stato sottoposto a sondaggio delle vie lacrimali.

  • Il raffreddore nei bambini

    Il "raffreddore comune" è una malattia infettiva acuta, molto frequente nei bambini, causata prevalentemente dai Rinovirus.

  • Sordità

    I bambini la cui sordità viene identificata immediatamente possono apprendere in maniera del tutto paragonabile ai bambi con un udito normale.

  • Otite dei bambini: sintomi e rimedi

    L'otite nei bambini è una infiammazione dell'orecchio e del timpano. Cosa fare, rimedi naturali e antibiotico per evitare complicazioni e infezioni.

  • Alito cattivo

    L'alito cattivo o alitosi nei bambini si spiega con la formazione nella bocca di sostanze maleodoranti o con alcune malattie della bocca o del naso.

  • Naso chiuso nel neonato

    Per un neonato avere il naso chiuso rappresenta un problema importante perché può disturbare l'allattamento e il riposo notturno. Come migliorare i sintomi.

  • Sintomi di adenoidi ingrossate nei bambini

    I sintomi di adenoidi ingrossate nei bambini sono difficoltà nella respirazione nasale e respirazione prevalentemente con la bocca. Si può fare l'operazione.

  • Problemi alle vie respiratorie

    Mia figlia di quattro anni appena compiuti, si ammala spesso e sempre con problemi alle vie respiratorie (alte e basse).

  • Boel-test: perchè il Pediatra gli suona i campanellini?

    Il Boel-test sembra un gioco ed invece fornisce importanti indicazioni riguardanti i danni più o meno gravi dell'udito.

  • Diagnosi precoce di sordità

    La sordità può essere dovuta a sindromi congenite e malformazioni o anomalie del cranio o del volto, a malattie virali e batteriche del neonato o della madre.

  • Uso dell'antibiotico nell'otite

    Non sempre è previsto l'uso dell'antibiotico nel trattamento dell'otite media acuta.

  • Perdita di sangue da un orecchio

    Si chiama otorragia la perdita di sangue da un orecchio.

  • Ha il naso sempre chiuso

    Il problema del naso chiuso pur essendo molto fastidioso, è frequente e risolvibile. Il consiglio del Pediatra.

  • Sinusite

    La sinusite è un'infiammazione acuta purulenta, di una o più cavità paranasali. Le infezioni di queste sedi sono frequenti nei bambini.

  • Drenaggio trans-timpanico

    Il drenaggio trans-timpanico è un intervento al timpano: viene posizionato un tubicino di ventilazione per rimuovere il catarro dall'orecchio.

  • Rischio nella tonsillectomia

    Che rischio si corre con l'intervento alle tonsille? L'operazione chirurgica viene sempre eseguita in anestesia generale.

  • Adenoidectomia e anestesia.

    La moderna anestesia prevede per gli interventi di adenoidectomia e/o tonsillectomia l'intubazione oro-tracheale e una narcosi con vena incannulata.

  • Adenoidectomia: l'operazione per le adenoidi ingrossate

    Dopo una operazione per la adenoidi ingrossate (adenoidectomia), come starà il bambino e che rischi corre? I consigli del Pediatra.

  • Laringotracheite allergica

    Da che cosa è causata e come si cura la laringotracheite allergica nel bambino? Il consiglio del pediatra.

  • Anosmia: non sente gli odori

    La forte diminuzione fino alla scomparsa della sensibilità olfattoria è chiamata in termine medico "anosmia".

  • Insufflazioni endotimpaniche o cateterismo tubarico

    Le insufflazioni endotimpaniche (cataterismo tubarico) rappresentano il metodo più valido per portare acqua termale all'interno dell'orecchio.

  • Tampone faringeo positivo

    Mia figlia di quattro anni risulta, ad ogni esame del tampone faringeo, positiva alla presenza di Streptococco. Quali sono i motivi di questa persistenza.

  • Otiti ricorrenti: prevenzione

    Se il bambino fa otiti ricorrenti, si possono applicare diversi metodi di prevenzione: antibiotici, togliere le adenoidi, mettere un drenaggio.

  • Soffre di vertigini

    Le vertigini sono una falsa sensazione di rotazione del bambino o di ciò che lo circonda.

  • Adenoidi e tonsille

    Le tonsille e le adenoidi sono accumuli di tessuto linfatico, le prime situate in fondo alla gola le seconde nascoste nella parte posteriore della faringe.

  • Otiti ricorrenti e allergia

    Mio figlio soffre di otiti ricorrenti. Possono essere causate da allergia?

  • Prima di iniziare la materna stava sempre bene

    Esistono numerosi motivi per spiegare perchè il piccolo sia più esposto ad episodi infettivi.

  • Mastoidite

    La mastoidite è l'infiammazione della mastoide, l'osso dietro l'orecchio, conseguente ad una otite media acuta.

  • Tosse secca

    Talvolta dietro una tosse secca continua, fastidiosa e soprattutto notturna, può esserci una crisi d'asma.

  • A quattro mesi ha già fatto tre cicli di antibiotico

    Come possiamo aiutarla ad espellere il catarro? Ci sono in commercio gocce per liberare meglio il nasino?

  • Herpangina

    L'Herpangina o faringite vescicolare è una infezione virale provocata da Virus Coxackie per lo più del tipo A.

  • Lavaggio nasale

    Lavaggio nasale: come eseguirlo correttamente?

  • Catarro nei bambini

    Il mio bambino è pieno di catarro e tosse: il pediatra parla di adenoidi e di sinusite.

  • Linfoadenite acuta

    Per linfoadenite si intende l'infiammazione (dovuta ad un virus o ad un batterio) di una delle moltissime ghiandole linfatiche presenti nel nostro corpo.

  • Cortisone in spray nasale per le adenoidi

    Da una ricerca risulta che dopo un trattamento di circa sei mesi con uno spray a base di cortisone si è ottenuta la riduzione delle adenoidi nei bambini.

  • Non riesce a respirare dal naso

    Ha tolto le adenoidi, ma non riesce a repirare dal naso.

  • La tosse

    Non presenta alcun sintomo di raffreddore, ma quando dorme, fa due e tre colpi di tosse. Quale può essere la causa?

  • Operato alle tonsille

    Dopo l'asportazione delle tonsille ci sarà un aumento delle infezioni delle basse vie respiratorie?

  • Ipertrofia tonsillare: tonsille gonfie ed ingrossate

    Per ipertrofia tonsillare si intende il fatto che le tonsille siano molto ingrossate e gonfie, tanto che possano creare un disturbo alla respirazione.

  • Muco brutto dal naso

    Un bambini piccolo, a causa della sua età, è un soggetto a rischio per essere colpito con relativa frequenza da infezioni delle alte vie respiratorie.

  • Tosse secca notturna

    La tosse secca notturna può essere un segno di asma o di sinusite.

  • Stomatite virale da Herpes

    La stomatite virale da Herpes riempie la bocca di vescichette dolorose. E' un'infezione comune fra i bambini che frequentano le scuole materne.

  • Febbre faringo-congiuntivale

    La febbre faringo-congiuntivale è una sindrome caratterizzata da febbre elevata che di solito dura 4-5 giorni, faringite, congiuntivite.

CERCA NEL SITO con Google

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"